English Français Português Italiano
  Latinomericando Expo: concerti



Redazione www.caribenet.info    info@caribenet.info



Calendario concerti 17-23 luglio 2009



Adalberto Alvarez & su Son      17 luglio

Adalberto Alvarez è nato all’Avana nel 1948. Compositore, arrangiatore e pianista è una delle figure chiave della musica cubana contemporanea.
Nel novembre del 1978 a Santiago, culla del son, fonda l’orchestra “Son 14” con la quale rimane cinque anni raccogliendo grandi successi. Trasferitosi all’Avana da vita all’orchestra che tuttora dirige “Adalberto y su Son” cominciando un’altra importante tappa della sua carriera artistica.
Il suo successo cresce ulteriormente consolidando così il ruolo di “Ambasciatore del Son”. Per la sua influenza come compositore e innovatore della tradizionale musica cubana è oggi considerato tra i più importanti artisti di questo genere. Il suo impegno di diffondere e rinnovare il più popolare e influente tra i ritmi cubani gli ha valso il titolo di “Caballero del Son”, pienamente meritato.


José Alberto el Canario      18 luglio

José Alberto “El Canario”, originario di Santo Domingo, è un artista con una voce eccezionale ed un ottimo improvvisatore. 
La sua famiglia si trasferisce a Puerto Rico quando ha solo sette anni e lo iscrive all’Antillas Military Academy dove riceve la sua istruzione musicale. Diventato famoso Josè Alberto, decide di trasferirsi a New York City dove può mostrare quel talento che oggi lo rende una vera e propria star della musica tropicale. 
L’esperienza accumulata fa di lui un leader e nel 1983, costituisce un gruppo di musicisti: José Alberto “El Canario” & su Orquesta. “El Canario” ha registrato una dozzina di produzioni eccellenti, Celia Cruz lo ha scelto come collega sul palco e per anni hanno costituito una delle più solide realtà del panorama musicale internazionale.
Da allora ha viaggiato in tutto il mondo e oggi, è conosciuto come una vera stella del genere musicale tropicale. 
Tra i suoi successi discografici vanta numerosi dischi d’Oro e di Platino, oltre alla sua fama internazionale che pochi artisti possono esibire come documentazione di una grande carriera artistica.


Mauricio & Palodeagua      19 luglio

Un gruppo presente sulle scene colombiane da pochi anni ma che è già riuscito ad aprire nuovi orizzonti nella musica contemporanea latinoamericana con lo stile che viene definito “caribe fusión”. Il pop e il rock incontrano il calipso delle Antille, il candé di Barranquilla e alcune sonorità afro-giamaicane creando il genere “tropi pop” che produce freschezza.
“Molti scrivono sull’amore triste o su quello che vuole conquistarsi. Questa canzone parla di coloro che condividono un bell’amore”. Mauricio si riferisce a “Esa muchachita”, uno dei suoi ultimi dischi seguito dal successo mondiale “Viernes”.
Il gruppo è originario della Colombia. “Palo De Agua” è il nome di uno strumento musicale indigeno che imita il cadere della pioggia. Dopo aver ricevuto una nomination al Latin Grammy per il loro primo disco e aver effettuato importanti tournèe in America Latina e in Europa ritornano quest’anno con un grande spettacolo al Latinoamericando Expo.


Grupo de Danzas Colombianas Jocaycu      20 luglio

Jocaycu è uno dei gruppi più rappresentativi di danza folcloristica colombiana. E’ stato fondato nel 1995, per iniziativa degli studenti dell’Institución Educativa Joaquín de Cayzedo y Cuero di Cali e si è formato con l’intento di preservare le radici culturali della propria terra.
Costituito da più di 125 membri si è esibito con successo in Colombia e all’estero dove la loro arte è sempre più apprezzata Il Gruppo di Danza Jocaycu fa rivivere le antiche tradizioni colombiane.


El Gran Combo de Puerto Rico     21 luglio

Una vera e propria istituzione musicale. Tant’è vero che il gruppo è stato insignito del titolo “Ambasciatore della nostra Musica” dal Senato portoricano. “El Gran Combo” si forma nel 1962 e sin d’allora il suo percorso è costellato di successi e riconoscimenti. Esordisce col disco “Menéame los mangos”, nel 1964 riceve il suo primo premio per il disco “Acángana” e nel 1967 ha già inciso dodici dischi. La rivista Record World Magazine, nel 1972, gli conferisce il premio “Combo del Año”. Il gruppo ha celebrato le nozze d’argento facendo il tutto esaurito al Madison Square Garden di New York. El Gran Combo de Puerto Rico ha conquistato paesi come Inghilterra, Germania, Olanda, Svizzera, Spagna, Argentina, Venezuela, Giappone e gli Stati Uniti. Una delle orchestre di salsa più prestigiosa del panorama latinoamericano che viene definita anche “Università della salsa”.


Haila      22 luglio


Per l’eccellenza della sua voce, per il suo meraviglioso dono dell’improvvisazione e per l’amorosa dedizione alla sua arte, Haila María Mompié è oggi considerata una delle più notevoli esponenti del son. L’artista cubana nasce nel 1974 ed esordisce come cantante nel gruppo Tradición Septet, dedicato alla musica tradizionale del suo paese. Nel 1994, con il gruppo Bamboleo, incide due dischi e si esibisce in parecchi palcoscenici in tutto il mondo.
Insieme a illustri connazionali, incide La rumba soy yo, premiato con un Latin Grammy nel 2001 che da il via al suo sfolgorante percorso come solista.
Nel 2003 registra Haila live: un concerto proposto da Haila e, per l’occasione, è affiancata da Chucho Valdés, Issac Delgado e altri artisti famosi.


Jarabedepalo      23 luglio

Pau Donés, il leader del gruppo Jarabe de Palo, ha esordito a 15 anni insieme al fratello Marc. Di origini aragonesi ma cresciuto a Barcellona, ha lavorato con vari gruppi prima di realizzare il suo progetto artistico. Il grande successo arriva dopo un viaggio a Cuba dove trova l’ispirazione per scrivere il pezzo “La flaca” che dà il titolo al suo primo album del 1996. L’anno successivo ”La Flaca” vende milioni di dischi in tutto il mondo e diventa la canzone dell’Estate. Nel 1999, Jarabe de Palo registra il suo secondo successo “Depende” una fusione di rock, musica latina e flamenco.
Nel 2001 lancia l’album “De vuelta y vuelta” al quale collaborano Antonio Vega, Lorenzo Jovanotti, Vico e Celia Cruz. Nel 2004 Pau Donés. Il gruppo riceve premi e riconoscimenti importanti: “Premios de la Música” e nomination ai Grammy. Nel novembre 2004 a seguito dell’uscita del disco “Un metro cuadrado” parte un tour al quale partecipano gli amici Lucrecia, Jorge Drexler e Chrissie Hynde cantante dei Pretenders. “Adelantado” è il sesto album che vede la partecipazione di importanti musicisti. Alla fine del 2008, Pau annuncia la sua nuova tappa artistica con l’uscita di “Orquestra recitando” che contiene 12 grandi successi e l’inedito “Mucho más, mucho mej”. Cambiata anche la band, del gruppo storico rimane solo il batterista Alex Tenas. Con questo nuovo album, Pau ha rinnovato i suoni dei suoi grandi successi.



Luglio 2009



• Home page    • Volver